loader image

Immersive Exhibitions

Scopri le nostre Mostre Immersive
dedicate all’Arte e alla Cultura.

La prima mostra immersiva digitale
della Cappella Sistina

Il progetto

La prima mostra digitale immersiva che riproduce l’intera Cappella Sistina promossa e realizzata dalla casa editrice Scripta Maneant di Bologna in collaborazione con Musei Vaticani. 

Con l’ausilio di apposite tecnologie, il visitatore sarà immerso visivamente e sensorialmente all’interno di proiezioni della Cappella Sistina in scala naturale. Il percorso immersivo garantisce l’inedita e avvolgente esperienza plurisensoriale dei capolavori della Sistina: Le scene della vita di Mosè e di Cristo delle pareti laterali ad opera degli artisti del Quattrocento, gli affreschi con gli episodi della Genesi sulla volta e il Giudizio Universale sulla parete dell’altare, realizzati da Michelangelo.

La Mostra a Varsavia

«La Cappella Sistina è cresciuta sotto lo Stadio Nazionale Pge!» con questo slogan è stata lanciata a Varsavia la prima mostra immersiva sulla Cappella Sistina. Dopo Monet, Van Gogh, Klimt e Dalí, anche i sommi affreschi di Michelangelo entrano, «grazie al progresso tecnologico e lo sviluppo delle immagini in movimento, nel mondo delle esperienze multisensoriali». La mostra, dal titolo «The Sistine Chapel. Heritage», nasce dalla collaborazione tra Musei Vaticani, Dom Emisyjny Manuscriptum e Scripta Maneant.

 

Lo spettacolo è ospitato in due sale, appositamente costruite, nell’area dello Stadio Nazionale Pge di Varsavia. Lo spazio espositivo copre una superficie di 2mila metri quadrati, con l’obiettivo di replicare in dimensioni quasi naturali l’edificio reale. Le immagini degli affreschi michelangioleschi scorrono non solo sulle pareti, ma anche sul soffitto, illustrati da una guida multilingue, comprensiva di una componente educational, volta a spiegare non solo il tesoro artistico del Vaticano, ma anche la storia del Rinascimento italiano e il ruolo di Michelangelo quale sublime pittore e architetto.

Dopo la tappa a Varsavia, che si concluderà il 30 marzo 2024, la mostra immersiva si sposterà dapprima a Cracovia e poi a Danzica, ma il proposito è quello di portare la mostra-evento in tutta Europa e poi nel resto del mondo.

Rassegna Stampa

Mostra immersiva digitale
“Italian Renaissance – The Eternal Beauty”

Il progetto

“Italian Renaissance – The Eternal Beauty”, l’innovativa mostra digitale promossa realizzata dalla casa editrice Scripta Maneant di Bologna.

Tecnologie italiane di ultima generazione consentono ai visitatori un viaggio immersivo nella bellezza senza tempo delle opere di quattro maestri rinascimentali: Leonardo, Raffaello, Botticelli e Michelangelo. Sintesi di un periodo di straordinario rinnovamento filosofico, scientifico ed artistico, la mostra valorizza il Rinascimento quale inizio di un nuovo umanesimo, utilizzando la tecnologia come strumento per far conoscere ed apprezzare il patrimonio culturale del nostro Paese in tutto il mondo.

Per Giorgio Armaroli, Amministratore Delegato di Scripta Maneant, “Il Rinascimento italiano è qui visibile come mai in passato, per stimolare la bellezza di ognuno di noi, la bellezza che salverà il mondo”.  

“La mostra ci invita ad un viaggio nel passato reso possibile con tecnologie moderne – ha dichiarato l’Ambasciatore Marco Alberti, che ha sposato il progetto Scripta Maneant portando la mostra al Museo Nazionale di Astana  – Nella vera arte c’è qualcosa di eterno. Le emozioni sono da sempre un elemento importante nell’arte, anche se cambiano le modalità di viverle e comunicarle. La tecnologia ci offre un’opportunità, e l’abbiamo colta.”

Gli Enti che hanno aderito

– Astana, Museo Nazionale, 4-28 aprile 2023
– Taiwan, EcoARK Taipei, 22 gennaio 2022

Rassegna Stampa

Iscriviti alla Newsletter!

Rimani aggiornato sul mondo dell'Arte! Iscrivendoti alla newsletter ti segnaleremo i nostri eventi, le pubblicazioni e le offerte speciali a te riservate!

La tua iscrizione alla newsletter è stata completata!